Comunicato stampa

comScore rafforza la misurazione dell’universo digitale in Italia

comScore estende l’analisi alla fascia d’età 6-14 anni e presenta il panorama di fruizione di video online da PC e in mobilità

Milano, Italia, 23 Settembre 2013 – comScore, Inc. (NASDAQ: SCOR), leader mondiale nella misurazione del mondo digital, estende l’analisi sull’utilizzo di internet alla fascia di età 6-14 anni. A luglio 27,5 milioni di italiani hanno visto oltre 5 miliardi di video online  e sono più di 10 milioni  -ovvero più che raddoppiati rispetto allo scorso anno - coloro che lo hanno fatto attraverso lo smartphone.

Sono 2,3 milioni i bambini e i giovani che hanno navigato in internet a luglio 2013
 A luglio 2013 gli utenti unici nella fascia di età 6-14, categoria recentemente inserita nelle rilevazioni comScore MMX, sono  2,3 milioni  pari a circa il 45% del totale della popolazione di riferimento (dati Istat).  L’analisi rileva che in media oltre mezzo milione di giovanissimi si collega ogni giorno per  una durata media di connessione di 1 ora e 12 minuti al giorno. YouTube.com e Facebook.com sono i siti più visitati dal segmento rispettivamente con 826.000 e 793.000 visitatori unici. 

“L’attrazione dei giovanissimi per internet è sotto gli occhi di tutti e ci ha spinto a inserire stabilmente la misurazione di questo fenomeno nelle nostre rilevazioni” ha commentato Fabrizio Angelini CEO di Sensemakers che rappresenta in esclusiva comScore in Italia.

Sono 27,5 milioni gli italiani che a luglio 2013 hanno visto oltre 5 miliardi di video online
 Cambia il panorama della fruizione dei contenuti video in Italia. Dalle rilevazioni comScore Video Metrix, lo scorso mese di luglio 27,5 milioni di italiani hanno visto oltre 5 miliardi di video online attraverso il PC, passando in media 16 ore ciascuno in tale attività. La fascia di età 6-14, anche’essa recentemente inserita nel sistema comScore Video Metrix, registra 1,5 milioni di spettatori unici e rappresentano il 5,42% di tutta la audience di video online in Italia.

I siti Google, trascinati da YouTube,  guidano la classifica dei brand di video online con 23,5 milioni di spettatori. Il primo sito italiano è il Gruppo Mediaset  che a luglio 2013 registra 5,3 milioni di spettatori.

Top 10 Video Properties in Italia per Totale Utenti unici (000)
 Luglio 2013
 Total Italian Video Audience, Età 6+, Home and Work Locations
 Fonte: comScore Video Metrix 
Totale Utenti Unici (000) Reach %
 (Penetrazione %)
    Total Internet : Total Audience  27,504 100.0
     
    Siti Google 23,556 85,6
    Facebook 11,377 41,4
    VEVO 8,183 29,8
    Viacom Digital 7,291 26,5
    Yahoo! Sites 6,381 23,2
    Adconion Media Group 6,202 22,5
    Gruppo Mediaset 5,300 19,3
    Ebuzzing 3,980 14,5
    Dailimotion.com 3,899 14,2
    Gruppo Editoriale Espresso 3,714 13,5

Gli smartphone cambiano le abitudini degli italiani
 La penetrazione degli smartphone e la navigazione in mobilità stanno cambiano le abitudini degli italiani. A luglio 2013 in  base alle rilevazioni comScore MobiLens, il 58,9% di italiani che hanno un cellulare possiede uno smartphone, registrando una crescita del 22% rispetto lo scorso anno.

Analizzando l’utilizzo degli smartphone a luglio, si evidenzia che la visualizzazione di video è una delle attività più diffuse: sono stati oltre 10 milioni i possessori di smartphone a guardare almeno un video online con una crescita del 108% rispetto allo stesso mese del 2012. Analizzando le piattaforme utilizzate, emerge che  ha svolto tale attività il 52,3% di chi possiede un terminale Apple e il 40,8% di chi possiede un terminale Android.

Non è solo il consumo diretto di video attraverso lo smartphone a colpire” - aggiunge Fabrizio Angelini – “Dalle rilevazioni di luglio emerge che il 43,4% dei possessori di smartphone lo utilizza abitualmente mentre guarda la televisione e ben l’11,2% se ne serve per cercare prodotti e servizi di cui ha visto la pubblicità sul grande schermo. E’ un dato che dovrebbe far riflettere sia chi produce contenuti televisivi, sia il mondo della pubblicità che sempre più deve poter contare su misurazioni multi-piattaforma in grado di fornire una visione complessiva del comportamento del consumatore indipendentemente dai device utilizzati”.

Con il supporto di Doppia Elica, agenzia di PR recentemente incaricata,  comScore diffonderà regolarmente le proprie analisi sul mercato digitale italiano. Per essere sempre aggiornati seguiteci su twitter @comScoreEMEA.

Ulteriori dati e approfondimenti su queste analisi sono disponibili a richiesta.

comScore, Inc. (NASDAQ: SCOR) è il leader mondiale nella misurazione del mondo digital e analytics e fornisce informazioni precise sul comportamento del consumatore web, mobile e TV, permettendo ai clienti di massimizzare il valore dei propri investimenti. comScore offre una varietà di software on-demand e servizi customizzati tramite le sue quattro colonne portanti: Audience Analytics, Advertising Analytics, Digital Enterprise Analytics. Avvalendosi di un’infrastruttura tecnologica internazionale, il comScore Census Network™ (CCN) cattura trilioni di interazioni digitali al mese per fornire analisi di big data su scala globale per i suoi oltre 2.000 clienti, tra cui società leader come Baidu, BBC, Carat, Deutsche Bank, ESPN, France Telecom, Financial Times, Fox, Libero, Mediaset, Microsoft, Nestle, Rai, Starcom, Universal McCann, Verizon, Wind e Yahoo!

In Italia comScore è rappresentata in esclusiva da Sensemakers.

Per maggiori informazioni: www.comscore.com/ita/Chi_siamo

Hélène Azevedo
comScore, Inc.
+33 (0) 1 7997 03 88
worldpress@comscore.com



Prodotti Associati